Trading online: 3 tecniche e strategie per vincere

Fare trading online non è certamente una cosa semplice come bere un bicchiere d’acqua, a meno che non vogliate copiare un professionista e vedervi replicate le varie trades in automatico nel vostro account. Se state leggendo invece questo articolo, significa che si vuole fare trading in manuale, e si vuole scoprire le varie tecniche e strategie per vincere. Vediamo quindi quali sono queste tecniche, per partire subito con il piede giusto, evitando inutili mal di testa.

trading-online

Analisi Tecnica

Quando si parla di successo nel trading online, si arriva certamente a parlare in primis dell’analisi tecnica, che merita certamente un capitolo a parte, in quanto è senza dubbio uno di quegli aspetti che decreta il successo di una strategia.

L’analisi tecnica, studia i movimenti dei prezzi grazie all’uso di indicatori oppure semplicemente “ad occhio” visualizzando supporti e resistenze sui grafici, e traendo le proprie conclusioni, ovvero dei veri e propri segnali di trading, che aiutano l’operatore di mercato ad entrare ed uscire dai mercati finanziari in maniera profittevole.

Esiste anche l’analisi fondamentale, che si basa sui fondamenti dell’economia. Oggi ci concentreremo tuttavia sull’analisi tecnica, in quanto moltissimi trader che utilizzano l’analisi tecnica, sostengono che “il prezzo sconta tutto”; questa premessa è di quelle su cui l’analisi tecnica si basa. L’analista tecnico, si muove sui mercati finanziari, basandosi sulla convinzione che i prezzi dei mercati finanziari, inglobano già tutti quei fattori e news di tipo politico, fondamentale, economico, psicologico che ne hanno determinato il movimento passato.
I grafici di un mercato infatti, salgono e scendono in continuazione nei mercati finanziari, e riflettono in tempo reale la psicologia ribassista oppure rialzista del mercato.

L’analisi tecnica, si basa anche sul principio che “la storia di ripete”. Ad esempio, in situazioni dove ci possono essere dei doppi o tripli massimi o minimo sul grafico, quindi in situazioni dove i prezzi si arrestano nel loro percorso ribassista o rialzista, in zone dove già in precedenza si erano arrestati gli andamenti rialzisti o ribassisti.

Ma ci sono anche numerosi altri strumenti a disposizione per raggiungere l’obiettivo primario, ovvero prevedere i prezzi a guadagnare sui mercati finanziari. Gli indicatori di trading online sono infatti diversi.

Gli indicatori tecnici, sono essenzialmente degli algoritmi che vanno a rappresentare i fattori che influiscono sul prezzo di mercato, direttamente su grafico. Questo significa che osservando gli indicatori tecnici, è possibile capire sia nel breve, medio che lungo periodo, se un titolo azionario è destinato a scendere oppure se è destinato a salire.

Attraverso l’analisi fondamentale invece, il trader non si concentra sui grafici, ma bensì sulla macroeconomia. Questo significa che il trader si concentra sull’economia che si occupa di fare previsioni sui dati finanziari ed economici, sui fattori fondamentali quindi. Attraverso questa tipologia di analisi, un trader può quindi prendere decisioni di trading, in base agli aspetti economici che influenzano i prezzi di mercato.

Non è detto inoltre che un trader segua solo l’analisi tecnica o solo l’analisi fondamentale. Molti trader utilizzano sia l’analisi fondamentale che quella tecnica, per entrare a mercato in maniera ancora più precisa.

Candele Giapponesi

Per avere la massima padronanza del mercato, è inoltre necessario avere una massima padronanza del modo in cui i mercati sono rappresentati: ovvero nei grafici attraverso delle candele, solitamente di tipo giapponese.

La cosiddette “candlesticks”, ovvero le candele giapponesi, vengono generate dai software che offrono i grafici, e aiutano a studiare i grafici dei mercati finanziari. La candela giapponese, riassume i vantaggi dei grafici a barre e a linee in un unico strumento, che rappresenta in un unico disegno molte informazioni:

– Prezzo di apertura
– Prezzo di chiusura
– Prezzo massimo
– Prezzo minimo

candele-giapponesi

Si tratta quindi di uno strumento estremamente semplice da utilizzare, e che permette di capire in che direzione sta andando il mercato e come si è comportato in passato, anche a colpo d’occhio.

Le candele giapponesi, hanno dei colori differenti in base a come il mercato si è mosso in passato. Se una candela è verde o bianca significa che è rialzista, se invece è rossa o nera significa che è ribassista.

Si generano anche dei pattern, sui quali è possibile investire. Si tratta di formazioni di candele, che possono anche essere delle vere e proprie strategie per iniziare a fare trading direttamente sul “grafico nudo”, ovvero affidandosi solamente alle formazioni delle candele giapponesi. Queste sono strategie molto utilizzate anche da svariati trader professionisti:

forex-candele-giapponesi-pattern

La formazione delle candele giapponesi, può eventualmente significare un pattern di continuazione del trend, oppure un pattern di inversione. Nella tabella sopra, i segnali bullish sono dei segnali rialzisti, e quelli bearish sono dei segnali ribassisti.

Utilizzare le candele giapponesi, significa avere quindi tantissimi vantaggi essenziali e molto veloci da visualizzare subito sul grafico, in modo da creare opportunità di trading che si trasformano spesso in guadagni. Le candele giapponesi, rappresentano l’eterna lotta tra i Tori e gli Orsi, ovvero tra i compratori e venditori di un mercato finanziario, e sono una grande opportunità di trading, e rappresentano da sole come una delle migliori strategie sui mercati finanziari.

Money Management

Ultimo ma non il meno importante, è il Money Management, che è il vero segreto per avere successo nei mercati finanziari. Il money management sono tutti quegli accorgimenti e regole che devono essere utilizzate nel trading online per gestire i propri soldi investiti. Il Money Management si occupa di essenzialmente di massimizzare i profitti e minimizzare le perdite.

Una strategia ben fatta di Money Management, è composta dai seguenti punti:

– Capitale nel conto adeguato al mercato;
– Rischio di ogni singola trade che non supera il 2-3% del portafoglio;
– Utilizzo dello stop loss;
– Drawdown massimo impostato;
– Rapporto di risk/reward impostato;
– Conoscenza del mercato utilizzato;

Queste erano le 3 tecniche e strategie per vincere e guadagnare nei mercati finanziari. Adesso è necessario studiarle, testando la propria strategia e psicologia con un conto di trading demo, in modo da allenarsi al meglio, prima di iniziare a guadagnare in modalità reale!

Salva

fo24

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*